2010

> 2011

TORINO DESIGN WEEK per il 2011 è orgogliosa di promuovere, tra le altre iniziative in corso di definizione, la seconda edizione di Operae. Fortunata mostra mercato del design autoprodotto che ha riscosso consensi e applausi nella sua prima edizione.

Operae è una mostra-mercato interamente dedicata al design autoprodotto. Un vero e proprio marketplace diffuso che propone uno sguardo inedito sul mondo del design e che sollecita l’incontro diretto tra designer provenienti da tutto il mondo e pubblico, commercianti, distributori e giornalisti. A Operae è possibile esporre e acquistare prodotti appartenenti alle diverse categorie merceologiche, frutto della creatività e del lavoro di professionisti del design che gestiscono direttamente l’intera filiera produttiva (dalla definizione dell’idea alla realizzazione, fino alla comunicazione e distribuzione) e che fanno della ricerca continua e della piccola serie il loro punto di forza.

Integrata nell’identità progettuale e artistica di Torino, Operae si svolge all’interno di un circuito di sedi, situate nel centro della città, distanti pochi metri l’una dall’altra. Oltre a collocarsi in corrispondenza dell’apertura di Artissima, una delle principali fiere internazionali d’arte contemporanea.

Nell’alveo di una ritrovata cultura della manualità e della libertà progettuale, il design autoprodotto proposto in Operae mette in luce la riscoperta della sperimentazione sulla materia attraverso la lavorazione diretta o la collaborazione con piccole realtà artigianali a favore di una produzione spesso limitata, ma ad alto valore innovativo. Tutto ciò fa dell’autoproduzione una corrente del design di grande attualità, che concilia la ricerca estetica e funzionale con una logica di sostenibilità.

Dopo il successo della Prima Edizione, dal 4 al 7 Novembre 2011, Operae tornerà a esplorare i confini di questo rinnovato modo di fare design: un palinsesto di workshop e incontri affiancherà la mostra-mercato, con l’obiettivo di generare riflessioni e confronti sul sistema dell’autoproduzione, sulle peculiarità delle produzioni di piccola serie e sulle logiche distributive.

http://www.operae.biz/lang/it/

> 2010

Nell’edizione della TDW 2010 verrà realizzato un nuovo evento di forte richiamo per il pubblico, anche internazionale, e strettamente congruente con il tema del Design sostenibile, a basso impatto.

OPERÆ, DESIGN SHOP&SHOW, MOSTRA MERCATO DEL DESIGN AUTOPRODOTTO

L’auto-produzione è intesa come modalità per valorizzare il saper fare e la manualità dei designer e come risposta ai nuovi bisogni della società (ritorno alla tradizione) e alle esigenze del mercato.

Auto-produzione dunque come modo per reinterpretare le regole della produzione industriale. La mostra-mercato si terrà presso locations diverse nel Centro Urbano di Torino nei giorni 5-7 Novembre 2010, uno spazio in cui ogni designer avrà la possibilità di acquisire, a prezzo interessante, una postazione per esporre i propri prodotti e venderli, oltre a trovare incontri mirati con la rete di distribuzione.

Il progettista avrà così diversi vantaggi: acquisire visibilità per i propri prodotti, incontrare nuovi clienti face-to-face, vendere direttamente e creare sinergie con la rete di produttori che gli organizzatori inviteranno all’evento.

Per le aziende produttrici piemontesi questa mostra-mercato rappresenta una vetrina sulla creatività dei giovani designer e dunque un’opportunità per nuovi scenari di business. Al contempo per il grande pubblico la mostra-mercato offre la possibilità di acquistare gli oggetti più cool del momento all’interno di un ambiente giovane e informale.

La mostra-mercato del design auto-prodotto (Operæ) dunque come modalità concreta per creare e rafforzare le sinergie tra consumatore, designer e produttore.

> SELF MADE MEETING

Come forse già sapete, a breve si svolgerà la terza edizione della Torino Design Week (3-7 Novembre 2010). Quest’anno TDW presenta la prima edizione di Operae design shop&show, mostra-mercato sul design autoprodotto (5-6-7 Novembre) www.operae.biz.

In questo contesto si svolgerà il convegno sul tema del Design Autoprodotto, con un ampio approfondimento di una serie di temi ad esso correlati.

Vogliamo infatti dare un contributo alla comprensione di questa pratica, che sempre più riguarda i giovani designer e che sembra costituire una tendenza emergente.

SELF MADE MEETING Sabato 6 Novembre, ore 9:30 – 13:30,

Palazzo Cisterna, via Maria Vittoria 12, Torino

(E’ gradita prenotazione)

Programma:

  • Lettura storico critica del fenomeno e mappatura dell’autoproduzione:  Vanni Pasca-storico e critico del design
  • Tavola rotonda: Arte – Artigianato – Design: Petro Gilardi-artista, Ugo La Pietra-artista e designer, Milli Paglieri-designer (BabAmnil)
  • Design autoprodotto e mondo della formazione, modelli formativi, manualità e laboratori: Marinella Ferrara-Politecnico di Milano/Design, Claudio Germak-Politecnico di Torino/Design, Stefano Maffei-Politecnico di Milano/Design
  • Esperienze, motivazioni e sbocchi: Pietro Derossi-architetto, Pedro Franco-designer, Massimo Rasero-designer, Paolo Ulian-designer
  • Autoproduzione Vs. Impresa: conflitti e sinergie: Vanni Pasca e Paolo Rizzatto-designer

Comitato scientifico:

  • Vanni Pasca
  • Claudio Germak
  • Claudia De Giorgi
  • Pier Paolo Peruccio

Moderatore: Pier Paolo Peruccio

Con il patrocinio della Associazione Italiana Storici del Design

> DESIGN INSIDE

Dedicato alla valorizzazione del “sistema Design”.

In una grande piazza del centro verranno localizzati elementi contenitori gestiti direttamente dagli Enti rappresentativi del sistema Design piemontese: scuole di design, associazioni come Turn e CNA. Ogni Ente potrà esprimere le proprie potenzialità e specificità.


> GREENPOINT

Dedicato al commercio

I punti vendita del centro urbano verranno coinvolti e dedicheranno una parte delle loro vetrine al
tema del design.

I negozi aderenti potranno offrire ai loro clienti biglietti omaggio per la Mostra mercato ed
esporranno nelle vetrine materiale promozionale e POP della Torino Design Week.

I punti vendita sono concepiti come la scena per la rappresentazione della creatività dei designer. I GreenPoint dunque come occasione per integrare il circuito commerciale del centro urbano con la Settima del Design torinese.

> CAMPAGNA ASSOCIATIVA 2010

tdw-togethermore1
Cerchiamo nuovi Soci! Sostenitori e Volontari.
Dopo due edizioni della Settimana del Design di Torino, 2008 e 2009, ed in previsione della prossima edizione 2010, l’aTDW intende aprirsi all’ingresso di nuovi soci per meglio sviluppare gli scopi sociali e poter allargare l’ambito dei propri interventi nella direzione dello scopo sociale e nello spirito del Manifesto.

I temi e le aree che l’aTDW intende sviluppare sono:

COMUNICAZIONE

- gestione e aggiornamento del sito web
- costruzione e aggiornamenti web 2.0 (Facebook, Twitter, YouTube, Flickr, Blogs…)
- collaborazione per grafica e comunicazione

ORGANIZZAZIONE EVENTI

- collaborazione sul progetto Greenpoint
- collaborazione per Convegno su Autoproduzione
- idee e proposte innovative

MARKETING ASSOCIATIVO

- Sviluppo associativo e TDW 2011

I vantaggi per i soci dell’aTDW sono:
- la presenza all’interno di una rete di relazioni tra Istituzioni, Enti, Associazioni e Professionisti
- incontrare, conoscere personalità coinvolte nell’area del Design
- favorire con il proprio contributo la diffusione e l’interesse per la cultura del Design a Torino
- opportunità di crescita e di esperienza per i giovani
- partecipazioni a possibili convenzioni che l’Associazione potrà stipulare

>> Sono previsti sconti sulle quote associative per gli associati di ADI Delegazione Nord-Ovest, CNA Torino e TURN.

Scarica il documento integrale e associati telefonando in sede 011-8391348

> 2010!

E’ ora di riparlare di Torino Design Week e di quello che stiamo preparando.
tdw10_core4

La TDW 2010 si svolgerà nei giorni 8-14 Novembre 2010 (save the date!), attorno a tre linee guida che abbiamo valutato fattibili e congruenti con i nostri obbiettivi:

FORMAZIONE, TERRITORIO, CULTURA.

Per ciascuna area sarà sviluppato un programma che mano a mano comunicheremo.

L’evento di maggior richiamo sarà Operæ, Design shop&show, (5-6-7 Novembre) che si svolgerà presso locations diverse, nel Centro di Torino, un progetto di TDW e Biella Intraprendere, con il patrocinio della Città di Torino, organizzato da Biella Intraprendere.

Operæ, Design shop&show (vedi: www.operae.biz) è la mostra mercato dedicata al design autoprodotto che vede nel 2010 la sua prima edizione. Un vero e proprio market place che esalta il mondo dell’autoproduzione e che chiama designer e artigiani internazionali a esporre e vendere direttamente al pubblico i propri prodotti. Appartenenti a diverse categorie merceologiche (oggetti per l’arredamento, oggetti per la persona, …), i prodotti acquistabili a Operae sono il frutto di quelle realtà che, a partire da progettazione e ricerca, attuano il controllo integrale della filiera di prodotto (progettazione, produzione, comunicazione, distribuzione) e che hanno nell’eccellenza, nell’innovazione e nella modesta dimensione numerica delle serie prodotte la loro specificità.

Un palinsesto di workshop e incontri affiancherà la mostra mercato con l’obiettivo di generare riflessioni e confronti sul sistema dell’autoproduzione, sulle peculiarità delle produzioni di piccole serie, sulle logiche distributive.

> Sul sito di Operae è disponibile la domanda di ammissione e Vi invitiamo a diffondere la notizia dell’evento.

Relativamente al resto del programma, che sarà presto on-line, il coinvolgimento del Territorio avverrà attraverso il consolidamento del progetto Greenpoint, e Design Plaza, una installazione di container, in piazzale Valdo Fusi, ciascuno dedicato ai soggetti del Sistema Design (Scuole e Associazioni attive nella promozione del Design)

Contiamo di averVi con noi entusiasti, numerosi e collaborativi.

> il MANIFESTO della Torino Design Week:

TDW è un evento annuale che porta la cultura del Design al centro della vita cittadina. TDW è un modo per garantire visibilità, tangibilità e continuità a una tensione progettuale che concepisce il design come testimonianza dell’identità collettiva, come armatura culturale e volano dello sviluppo del territorio. Il Manifesto di TDW esprime per punti il disegno programmatico dell’evento, i suoi obiettivi, il suo impegno per il futuro.

EREDITÀ
TDW raccoglie il bagaglio di esperienze accumulato dalla città nel corso dello storico 2008, anno in cui Torino è World Design Capital.

IDENTITÀ
La settimana del Design è la vetrina per l’espressione dei valori per cui il Piemonte è conosciuto, quali la fiducia attiva, l’impegno, l’orgoglio, la curiosità, l’ottimismo.

UMANITÀ
Torino, capitale del lavoro, inteso come operare per produrre, ha una storia di uomini al lavoro forse come nessun’altra città italiana. Qui la parola Design si connota di tutte quelle qualità “sociali” che aspirano a un prodotto amico dell’uomo, in tutto il suo ciclo di vita, dal progetto al consumo, dallo smaltimento al riuso.

CONNESSIONE
Torino, il Piemonte, sono ricchi di risorse intellettuali e produttive, frutto di una secolare cultura del Fare. Vogliamo un Design che sia elemento proattivo, motore di relazioni e tessitore di una rete di risorse fruttuosamente connesse.

INNOVAZIONE
TDW guarda al nuovo, crede nell’inevitabile e progressiva mutazione del mondo umanizzato in un continuo e vertiginoso autosuperamento. Vogliamo che il Design guidi questo processo, massimizzandone il valore e il senso.

ATTENZIONE
C’è un mondo intorno a noi. In parte l’uomo non ne è responsabile, in parte sì. Vogliamo che Design significhi lo sforzo, l’impegno attivo dell’uomo per armonizzarsi nell’Universo. La cultura del progetto potrà renderlo possibile. Sapere per saper rispettare.

COMUNICAZIONE
TDW crede nel linguaggio, nei contenuti immateriali che si veicolano attraverso le parole, le immagini, gli oggetti, i prodotti. Il mondo del Design è un mondo di relazione, di scambio. Fare Design è un atto di socializzazione e di condivisione che presuppone il fluire continuo dei suoi contenuti attraverso un imprescindibile contatto umano.

[Scarica il manifesto]

Stampa